Pat Foreste Demaniali

Logo stampa
 
Header_FD6
Siete in:  Home /  Pat Foreste Demaniali
 
 

» Foreste demaniali della Provincia autonoma di Trento

Sono le foreste di proprietÓ della Provincia, individuate come patrimonio indisponibile a favore di tutta la ComunitÓ Trentina, meritevoli di particolare tutela per l'elevato valore naturalistico e socio-culturale.

Per la loro importanza sono state incluse tra le "invarianti" del Piano Urbanistico Provinciale, in quanto elementi territoriali che costituiscono caratteristiche distintive dell'ambiente e dell'identitÓ territoriale da tutelare e valorizzare al fine di garantire uno sviluppo equilibrato e sostenibile.

Il nucleo storico delle foreste demaniali Ŕ concentrato nel settore nord-orientale del Trentino (foreste di Cadino, Paneveggio, San Martino di Castrozza, Valsorda e Valzanca) ma altre importanti proprietÓ sono collocate nell'area centro-meridionale della Provincia (Monte S. Pietro, Bondone, Scanuppia, Campobrun).

 
Approfondimenti

» Eventi e notizie

  • Corsi boscaioli icona

    Si informa che è pubblicato il catalogo delle attività 2020

    (link diretto al catalogo in PDF)

    Per il 2020 l’attività ha subito un ridimensionamento a causa dell’emergenza Covid-19 e pertanto saranno disponibili solamente i seguenti corsi di tipologia riservata alle imprese, nel periodo di fine estate-autunno:


    OP 1 – Operatore forestale e relativo esame (EOP1)
    OP 2 – Operatore forestale specializzato e relativo esame (EOP2)
    RESP 1 – Responsabile della conduzione di utilizzazioni forestali (per il conseguimento del “Patentino”)
    AGG 1 – Aggiornamento per Responsabili della conduzione di utilizzazioni forestali (per il rinnovo del “Patentino”)

     

    Importante: a causa dell'attuale situazione sanitaria, fino a diversa comunicazione la foresteria di san Giorgio non sarà accessibile ai corsisti

     

    (link a pagina dedicata ai corsi per boscaioli con le informazioni relative, la modulistica, i riferimenti)


     

  • Per cercare di raggiungere la nostra utenza, soprattutto in questi mesi difficili, l'Agenzia provinciale delle foreste demaniali ha creato un account Instagram su cui cercherà di comunicare visivamente (con maggiore immediatezza rispetto al nostro sito) le attività svolte ed in progetto.

     

     

     

     

» Comunicati Stampa

  • Il contrasto alla diffusione del bostrico nei boschi del Trentino è sostenuto dalla Giunta provinciale con stanziamenti ad hoc inseriti nella manovra di assestamento di bilancio, in discussione a partire da oggi in consiglio provinciale. Come anticipato in mattinata dall'assessore all'agricoltura, foreste, caccia e pesca, l'Amministrazione provinciale ha previsto un investimento di 1,5 milioni di euro da mettere in campo, attraverso un incentivo a metro cubo netto di legname utilizzato a favore delle imprese boschive. Un analogo intervento è allo studio per i proprietari che utilizzano in forma diretta il legname schiantato o attaccato dal bostrico. Il Servizio Foreste e fauna impiegherà peraltro una parte delle proprie squadre di operai forestali per rafforzare il lavoro delle imprese private.

     
  • Entra nel vivo l?estate di Giardino Botanico Alpino e Terrazza delle Stelle, sedi territoriali del MUSE e oasi di pace incastonate nella conca delle Viote. Tante le novità dell?estate 2020, dai laboratori di botanica sensoriale alla mostra ?Milimani?, dall?osservazione delle stelle cadenti ai concerti al chiaro di Luna. Ma la vera sorpresa sono le fioriture, spettacolari come non mai grazie a condizioni climatiche particolarmente favorevoli.

     
  • Torna la serie che racconta il lavoro sul territorio di alcune squadre di boscaioli nel post Vaia. La terza stagione di ?Undercut: l'oro di legno? arriva in prima tv assoluta su DMAX canale 52 da giovedì 23 luglio alle 21:25; inoltre sarà disponibile in anteprima su DPLAY PLUS dal 16 luglio. Dopo l?emergenza della tempesta che nell?autunno del 2018 si è abbattuta sul Nord Est d?Italia, radendo al suolo più di 14 milioni di alberi, tornano i taglialegna di Veneto e Trentino Alto Adige, sempre in prima linea per la bonifica, la gestione e la conservazione del territorio e della vera ricchezza di quell?ecosistema: il legname. La nuova sfida è quella che si presenta alla ripresa delle attività dopo lo stop dovuto al lockdown: oggi i cantieri boschivi riprendono a pieno ritmo, tra rivalità e nuovi obiettivi da conquistare. ?Undercut: l'oro di legno" è una produzione originale GiUMa Produzioni per Discovery Italia realizzata con il sostegno di Trentino Film Commission.

     
  • Quest?estate le mostre temporanee allestite presso gli spazi espositivi dei Centri visitatori del Parco - Paneveggio e Villa Welsperg - offrono al visitatore punti di vista originali della natura, in particolare la foresta e la montagna. Gli scatti esposti - realizzati da fotografi non professionisti - sono immagini inedite e riflessioni uniche di ambienti che spesso si percorrono mille volte senza ?vedere? ciò che, invece, queste fotografie rivelano.

     
  • Con un provvedimento proposto dall?assessore Giulia Zanotelli, la Giunta provinciale ha deciso di modificare la zona ?pronta pesca? nel Rio Cadino. A seguito della deliberazione approvata oggi è consentita l?immissione ?pronta pesca? nel tratto compreso fra l?ultima briglia situata a monte del ponte dei Zocchi fino alla confluenza del rio delle Stue. La concessione di questo tratto ?pronta pesca? ha carattere transitorio, per un periodo di tre anni, che è considerato necessario alla ricostituzione della popolazione ittica naturale. La quantità massima di trote adulte per ogni singola immissione non potrà superare i 50 chilogrammi.