Pat Foreste Demaniali

Logo stampa
 
 
 

Abitare la montagna - Dialoghi sull'architettura alpina


Incontro presso Baita Premessaria, Paneveggio (TN), venerdì 6 luglio 2018

 

Mario CucinellaArchitetto, curatore Padiglione Italia Biennale Architettura di Venezia 2018
Michele LanzingherPaleontologo, storico del paesaggio, Direttore Muse, Trento
Vito MancusoFilosofo, teologo, scrittore
Guido MorettiIngegnere, docente, progettista
 

 

Baita Premessaria, Paneveggio (TN), venerdì 6 luglio 2018

ore 9.30 - 12.30 // 14.30 - 16.30

 

Come di consueto, anche quest'anno l'Agenzia provinciale delle foreste demaniali propone al pubblico un appuntamento estivo di elevato valore culturale nella Baita Premessaria a Paneveggio.
Dopo i concerti con Mario Brunello, Isabelle Faust e altre prestigiose realtà musicali, dopo gli incontri con Vito Mancuso e Corrado Augias, questa volta l'Agenzia e la Provincia autonoma di Trento, danno vita a dialoghi concernenti lo spazio architettonico inteso come area dove tecnica costruttiva e pensiero si incontrano, si intersecano e danno forma al paesaggio, al bosco, alla Montagna.
L'iniziativa nasce da un'idea del personale dell'Agenzia e di Guido Moretti, ingegnere, docente universitario e progettista. L'intervento di ristrutturazione della Baita Premessaria a Paneveggio, da lui condotto insieme all'architetto Francesco Moretti, voluto dalla Provincia autonoma di Trento nel 2006 e affidato per la parte esecutiva all'allora Servizio Foreste e fauna, è tra i progetti selezionati presenti al Padiglione Italia, Biennale Architettura 2018 di Venezia, attualmente in corso.
Seguendo la naturale vocazione degli architetti e dei creativi a rimettersi in gioco e a costruire, pensare e proporre, nasce l'idea dell'Incontro che proprio all'interno della Baita Premessaria, nel cuore della foresta degli alberi che suonano, trova la tavola armonica ideale per un incontro tra Autori, tra menti e professionalità che del paesaggio sanno interpretare le forme e gli spazi, l'intimità sottile, la memoria e il cambiamento. E allora l'Abitare la Montagna diventa motivo di dialogo, di riflessione e di analisi.
Guido Moretti, l'ingegnere, il progettista, il docente, questa volta dentro la sua casa, illustrerà il progetto di tradizionalismo innovativo della Baita, nello scenario dell'architettura rurale alpina e dei saperi antichi che ne costituiscono l'anima. Darà poi spazio alle voci che racconteranno il territorio, il paesaggio, il panorama dentro ed oltre il finis terrae del limite verticale, quello che ha fatto della Montagna alpina uno spazio architettonico ed umano unico ed irripetibile, uno spazio che ha vissuto e vive trasformazioni e cambiamenti, ma anche straordinari ri-trovamenti e ri-pensamenti. Mario Cucinella, architetto, curatore del Padiglione Italia alla Biennale Architettura di Venezia, ci farà conoscere il suo modo di pensare e vedere l'architettura alpina, riportandoci sempre al tema cruciale del prendersi cura del territorio. Michele Lanzinger, paleontologo, Direttore del Muse di Trento parlerà dei paesaggi alpini storici, degli insediamenti che hanno segnato e modificato gli spazi vissuti e costruiti, mentre Vito Mancuso, filosofo, teologo e scrittore, racconterà i tracciati dei paesaggi interiori partendo dal pensiero primo, ai confini attuali del vivere e dell'abitare tra dire, stare, essere e fare.

 

L'Incontro è organizzato dall'Agenzia provinciale delle foreste demaniali in collaborazione con l'Azienda di Promozione Turistica di Cavalese e di Predazzo,

è aperto a tutti e ad ingresso libero, i posti disponibili sono 50.

Prenotazioni&info APT di Cavalese e di Predazzo 0462/241111 - 0462/501237

 

Alle ore 8.30 ci si trova a Paneveggio, nel parcheggio debitamente segnalato.
Si sale a piedi, con visita guidata, per 40 minuti fino alla Baita Premessaria. Il pranzo è al sacco, sui prati che circondano la struttura.
Di sera poi, si scende piano ascoltando l'eco di quanto sentito, ricordando una frase, un pensiero, un concetto. E il cervo curioso sul margine della strada.

 
Documentazione